Workshop Fotografia Istantanea Polaroid Originals

Home / Workshop Fotografia Istantanea Polaroid Originals

Workshop Fotografia Istantanea Polaroid Originals

a cura di Alan Marcheselli

A CHI È RIVOLTO QUESTO CORSO

Due ore dedicate allo sviluppo creativo della fotografia analogica istantanea integrale con pellicole Polaroid Originals

Il workshop è rivolto a fotografi amatori ed a professionisti che vogliano approfondire sia alcune delle principali tecniche di manipolazione che lo scatto in still life.

 ARGOMENTI TRATTATI

– Still Life e illusioni  realizzabili grazie alla messa a fuoco selettiva della

SX70 e SLR680 e alla focale da 30 cm. delle OneStep+

( fotocamere e pellicole per lo scatto messe a disposizione dal festival )

–  Idea, composizione, illuminazione e scatto.

– Lift Off

– Bleaching

– Manipolazione

Numero chiuso max 20 partecipanti

Iscrizione € 25,00

L’autore

Chiamatemi Polaroider

Alcuni anni fa – non importa quanti esattamente – avendo pochi o troppi pixel tra le mani e nulla di particolare che mi interessasse nei sensori CCD o CMOS, pensai di darmi alla fotografia integrale e vedere la parte istantanea del mondo.
E’ un modo che io ho di cacciare la malinconia e di regolare la circolazione.

Ogni volta che m’accorgo di atteggiare le labbra al torvo, ogni volta che nell’anima mi scende un maggio umido e piovigginoso, ogni volta che mi accorgo di fermarmi involontariamente dinanzi alle agenzie di pompe funebri e di andar dietro a tutti i funerali che incontro, e specialmente ogni volta che il malumore si fa tanto forte in me che mi occorre un robusto principio morale per impedirmi di scendere risoluto in istrada e gettare metodicamente per terra il cappello alla gente, allora decido che è tempo di mettermi a fotografare al più presto.

Questo è il mio surrogato della pistola e della pallottola.
Con un bel gesto filosofico Catone si getta sulla spada: io cheto cheto mi metto a scattare istantanee.
Non c’è nulla di sorprendente in questo.
Se soltanto lo sapessero, quasi tutti gli uomini nutrono, una volta o l’altra, ciascuno nella sua misura, su per giù gli stessi sentimenti che nutro io verso la fotografia.

Alan Marcheselli